Consorzio di Tutela Olio Extra Vergine di Oliva DOP Terra di Bari

L’Olio DOP Terra di Bari / Il Territorio

Layout 1

TERRA DI BARI, TERRA DI ULIVI.
Le distese di ulivi che puntellano il terreno rosso
e ne raccontano la storia millenaria sono il tratto
distintivo di un territorio unico al mondo: la Terra di Bari.
In nessun luogo esiste una quantità e una qualità di ulivi,
anche centenari, come in questo lembo di Mediterraneo.

TERRA DI BARI, UNA TRADIZIONE MILLENARIA.
Patrimonio agrario ma anche culturale e paesaggistico,
la coltivazione dell’ulivo e l’estrazione del suo prezioso olio,
è stata introdotta in Terra di Bari dai Fenici e dai Greci.
Furono poi i monaci benedettini, nel V secolo, a trasformare
in oliveti enormi distese selvatiche, avviando e diffondendo
la cultura della produzione di olio. Fonti storiche narrano che nel XIII secolo, a Venezia, l’olio proveniente da Bitonto fosse così apprezzato da essere scambiato a 3 ducati per 1.000 libre, contro 1 solo ducato per quello proveniente da tutte le altre zone.

IMG-2_CHI-SIAMO
UNICA LA TERRA, UNICI I SUOI FRUTTI.
Oggi la terra di Bari è più che mai legata alla produzione
di olio extra vergine di oliva: la sua naturale vocazione,
le caratteristiche morfologiche del terreno, il suo clima
e la sapienza dei produttori olivicoli locali, sono gli
ingredienti naturali dell’olio più buono e apprezzato
del mondo.